“Il teatro è una porta. Non è essenziale ciò che c’è al di là della soglia. L’importante è chi la apre e in che modo”

Andrea Elodie Moretti

LA POLICARDIA

La Policardia Teatro nasce nel 1994, a Viareggio, con lo scopo di diffondere l’arte del teatro tra i bambini e i ragazzi, fondata da Andrea Elodie Moretti e dedicata a Gianni Policardi.
Da oltre vent'anni, in cerchio scambiamo storie. I nostri maestri portano nel cerchio l'importanza della funzione del cantastorie, i bimbi la gioia del gioco e della scoperta, gli anziani la propria testimonianza, gli utenti della salute mentale la propria sensibilità e il proprio sorprendente punto di vista, i migranti il loro difficile cammino, ognuno, con un semplice passo porta se stesso e si riscopre scambiando le proprie storie con quelle dell'altro.

Viviamo in un'epoca di grandi cambiamenti, di passaggio dal paradigma della piramide a quello del cerchio, e in cerchio, attraverso il meraviglioso strumento del teatro, ci alleniamo a lasciarci cambiare dagli altri, ad essere pronti al cambiamento, ad aver maggiore consapevolezza del suo processo, ad ammirarne la grande bellezza.

Attraverso i nostri maestri siamo collegati al cerchio de Les Bouffes du Nord di Parigi e al lavoro di insieme coordinato da Peter Brook e, come lui, crediamo in un teatro dove attori e spettatori, assieme in cerchio, assistono alla vita che si manifesta.
Attraverso Jean Claude Carrière, che ci ha donato la possibilità di lavorare sulle storie da lui raccolte che da ogni tempo e ogni luogo l'umanità si tramanda, abbiamo dei formidabili strumenti di contatto da condividere ed esplorare insieme.
Attraverso “Amleto figlio di Amleto” (2016) abbiamo esplorato i nostri legami familiari. Attraverso i nostri laboratori e spettacoli, vorremmo allargare sempre di più il nostro cerchio, per continuare il nostro cammino di scambio e condivisione, prima di tutto umano, attraverso lo strumento teatro.
La Policardia Teatro è fra i beneficiari del progetto Funder 35 (edizione 2017)

ANDREA ELODIE MORETTI

Andrea Elodie Moretti

Andrea Elodie Moretti (Napoli, 14 giugno 1971),
regista lirico e teatrale, formatore ed attore.
Frequenta diversi stages e corsi teorico-pratici di teatro e cinema con I Made Jimat (1999); Conrad Bennet (1999); S. Soldini (2000). Nel 2003 si diploma al corso di specializzazione europeo “Il Teatro e la Musica”, presso il Conservatorio di Prato, organizzato dall’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma.
Nel 1996 inizia a collaborare con il Festival Pucciniano come assistente alla regia di M. Monicelli, (1996), D. P. De Plano (1998), P. Selem (1999), e come regista de La Bohéme al 46° Festival Puccini di Torre del Lago.
Oltre a questo assiduo lavoro di regia nella lirica, adatta e dirige (spesso interprete) una serie di opere shakespeariane: nel 2004 Un Otello di Troppo riadattato da Shakespeare, Welles e Carmelo Bene; nel 2004-2005 “Il Macbeth di A.E.M.”; nel 2005 Romeo e Giulietta si divertono, Per farla finita con Amleto e Richard’s Estate (tratto dal Riccardo III di Shakespeare nella traduzione di C. Bene). Nel 2009 Prossima è La Tempesta.
Dal 2004 fonda la prima accademia dello spettacolo per bambini e ragazzi Policardia Teatro (dedicata a Gianni Policardi).
Nel 2005 è Responsabile Artistico del Carnevale di Viareggio-Carnevale d’Italia e d’Europa.
Nel 2006 è allievo di Ewa Benesz presso il Centro Di Ricerca Teatrale di Cenci (Amelia).
Dal 2007 inizia lavorare con Bruce Myers su l’opera shakespeariana esaminandola da vari punti di vista.
Dal 2011 si reca in Senegal presso il teatro nazionale Sorano e i villaggi di varie province del paese lavorando con attori e ballerini africani. Segue i diversi workshop dei maestri Oida e Sudana. Nello stesso anno crea la rassegna Bagliori di Teatro Necessario alla quale prendono parte, tra gli altri, Gabriele Vacis, Valerio Binasco e Mamadou Dioume, e fonda il Centro di Creazione Internazionale.
Con la compagnia del Centro mette in scena nel 2013 Pianeta- racconti dall’umanità; nel 2014 Pedro e il capitano, Sunset Limited e Le Serve; nel 2015 Solo una Favola, Seguendo l’Asino, I Racconti del Sole, Il villaggio in Viaggio ( tutti tratti dai racconti de Il Segreto Del Mondo di J.C. Carriére), Amleto figlio di Amleto. Nello stesso anno dirige Mamadou Dioume e Jean Paul Denizon in The Sunset Limited.
Nel 2016 dirige Filari di Vita, il primo Festival di Teatro di Terricciola (Pisa).